Lista delle festività cristiane dell’anno 2021

Epifania o Befana mercoledì 6 gennaio
Candelora martedì 2 febbraio
Giovedì Grasso giovedì 20 febbraio
Carnevale martedì 23 febbraio
Martedì Grasso martedì 25 febbraio
Mercoledì delle Ceneri mercoledì 17 febbraio
Quaresima Dal mercoledì 17 marzo al giovedi 1 aprile
Festa di San Giuseppe venerdì 19 marzo
Annunciazione del Signore giovedì 25 marzo
Giovedì Santo giovedì 1 aprile
Venerdì Santo venerdì 2 aprile
Domenica delle Palme domenica 28 marzo
Sabato santo sabato 3 aprile
Pasqua domenica 4 aprile
Lunedì dell’Angelo o Pasquetta lunedì 5 aprile
Festa di San Giorgio venerdì 23 aprile
Festa di San Marco domenica 25 aprile
Festa di San Ciriaco martedì 4 maggio
Festa di San Nicola sabato 8 maggio
Festa di San Gerardo domenica 30 maggio
Festa di San Nicola sabato 8 maggio
Ascensione di Gesù giovedì 13 maggio
Pentecoste domenica 23 maggio
Festa di San Massimo giovedì 10 giugno
Santissimà Trinità domenica 30 maggio
Corpus Domini giovedì 3 giugno
Festa di San Giovanni lunedì 24 giugno
Festa del Sacro Cuore di Gesù venerdì 11 giugno
Festa di San Pietro e Paolo sabato 29 giugno
Festa di San Costanzo sabato 29 giugno
Festa di Santa Rosalia giovedì 15 luglio
Festa di San Vitaliano venerdì 16 luglio
Ferragosto domenica 15 agosto
Festa di San Giovanni Battista lunedì 29 agosto
Festa di San Grato martedì 7 settembre
Natività di Maria mercoledì 8 settembre
Festa di San Gennaro domenica 19 settembre
Festa di San Petronio lunedì 4 ottobre
Festa di San Saturnino sabato30 ottobre
Tutti i santi (Ognissanti) lunedì 1 novembre
Giorno dei morti martedì 2 novembre
Festa di San Giusto mercoledì 3 novembre
Primo Avvento domenica 22 novembre
Festa di Sant’Ambrogio martedì 7 dicembre
Immacolata Concezione mercoledì 8 dicembre
Secondo Avvento domenica 6 dicembre
Terzo Avvento domenica 13 dicembre
Quarto Avvento domenica 20 dicembre
Vigilia di Natale venerdì 24 dicembre
Natale sabato 25 dicembre
Santo Stefano domenica 26 dicembre
San Silvestro venerdì 31 dicembre

Novena ai pastorelli di Fatima

Primo giorno
O Francesco e Giacinta, che tanto avete pregato gli angeli e che avete avuto la gioia di ricevere la visita dell’angelo della Pace, insegnateci a pregare come voi. Mostrateci come vivere in loro compagnia e aiutateci a vedere in loro gli adoratori dell’Altissimo, i servitori della Madonna, i nostri fedeli protettori e messaggeri di pace.
Pater, Ave e Gloria

Secondo giorno
O Pastorelli, che avete visto la Madonna tanto bella, più splendente del sole, e con prontezza avete accettato di offrirvi totalmente a Dio, insegnate anche a noi ad offrirci con generosità. Infondeteci coraggio, ricordandoci in tutti i momenti della vita, anche nei più dolorosi, la grazia di Dio sarà il nostro conforto. Fateci scoprire nella Madonna, Colei che è la Tutta Bella, la Tutta Santa e la Tutta Immacolata.
Pater, Ave e Gloria

Terzo giorno
O Francesco e Giacinta, voi ai quali la Madonna ha promesso di portarvi con sé in cielo e ha mostrato il suo cuore trafitto di spine, rendeteci sensibili al dolore che le causano le bestemmie e le ingratitudini degli uomini. Ottenete anche a noi la grazia di poterla confortare con le nostre preghiere e sacrifici; aumentate in noi il desiderio del cielo, laddove insieme potremmo ancor meglio consolarla con il nostro amore.
Pater, Ave e Gloria

Quarto giorno
O Pastorelli, voi che siete rimasti terrorizzati alla vista dell’inferno e così profondamente segnati dalle sofferenze del santo Padre, insegnateci ad usare i due grandi mezzi che la Madonna vi ha indicato per salvare le anime: la consacrazione al suo Cuore Immacolato e la comunione riparatrice dei primi cinque sabati del mese. Pregare con noi per la pace nel mondo,per il santo Padre e per la Chiesa. Chiedete insieme con noi, a Dio che ci liberi dall’inferno e che porti in cielo tutte le anime.
Pater, Ave e Gloria

Quinto giorno
O Francesco e Giacinta, a cui la Madonna ha chiesto di pregare e fare sacrifici per i peccatori abbandonati, perchè non vi era chi si sacrificasse e pregasse per loro,fate che sentiamo la stessa chiamata per tutte queste anime afflitte e tormentate. Aiutateci a intercedere per la conversione del mondo. Otteneteci la vostra fiducia incrollabile nella bontà della Madonna, che trabocca di amore per tutti i suoi figli, infatti è nella misericordia di Dio che vuole che tutti gli uomini si salvino.
Pater, Ave e Gloria

Sesto giorno
O Pastorelli, voi che avete visto la Madonna nella sua smagliante e incomparabile bellezza e che sapete che noi non l’abbiamo vista, mostrateci come possiamo contemplarla sin d’ora con gli occhi del nostro cuore. Fateci comprendere il messaggio meraviglioso che Lei vi ha affidato. Aiutateci a viverlo pienamente e a farlo conoscere attorno a noi e nel mondo.
Pater, Ave e Gloria

Settimo giorno
O Francesco e Giacinta, a cui la Madonna ha detto di volere una cappella in suo onore e a cui rivelò di essere “la Madonna del Rosario”, insegnateci a pregare il Rosario meditando i misteri della vita di suo Figlio Gesù. Infiammateci del vostro amore, affinché possiamo amare, insieme a voi, la Madonna del Rosario e adorare “Gesù nascosto”, realmente presente nei tabernacoli delle nostre cappelle e delle nostre chiese.
Pater, Ave e Gloria

Ottavo giorno
O Bambini tanto amati dalla Madonna, che avete sperimentato grandi sofferenze durante la vostra malattia e che serenamente le avete accettate fino all’offerta conclusiva della vostra vita, insegnate anche a noi ad offrire le nostre prove e tribolazioni. Mostrateci come la sofferenza ci configura a Gesù, a Lui che ha voluto redimere il mondo attraverso la croce. Fateci scoprire che la sofferenza non è mai inutile bensì è fonte di purificazione per noi stessi, di salvezza per gli altri e di amore per Dio.
Pater, Ave e Gloria

Nono giorno
O Francesco e Giacinta,voi a cui la morte non ha fatto paura e che la Madonna venne a prendere per portarvi in cielo, insegnateci a guardare alla morte non come una disgrazia o ad un’assurdità, ma come all’unico mezzo per passare da questo mondo a Dio, per entrare nella luce eterna, dove incontreremo coloro che abbiamo amato. Infondete in noi la certezza che questo passaggio non avrà nulla di pauroso, perchè non lo affronteremo da soli, ma con voi e con la Madonna.
Pater, Ave e Gloria