Cos’è il Corpus Domini e perché è importante?

Così come cerchiamo di fare chiarezza con ogni altra festività cristiana, abbiamo realizzato un articolo di approfondimento sul Corpus Domini. Per chi a volte si ritrova a seguire i riti e le consuetudini religiose senza essere pienamente consapevole di cosa ognuna di esse rappresenta, o per chi sa già tutto di questa ricorrenza ma ad esempio vuole una base per spiegarlo ai bambini, ecco quindi una piccola guida che può aiutare tutti ad essere più presenti, anche con lo spirito, in questa importante occasione di incontro spirituale.

corpus domini significato storia

Significato del Corpus Domini

Mentre il nome di altre festività cristiane deriva dal Greco, ad esempio la Pentecoste, Corpus Domini deriva dal latino e significa letteralmente “Il Corpo del Signore“. È piuttosto facile, quindi, collegare questa festività al Corpo di Cristo, ossia l’ostia consacrata che il sacerdote offre in dono ai fedeli durante l’Eucarestia della Santa messa.

Quando si festeggia il Corpus Domini?

Secondo il calendario Gregoriano, usato dalla Chiesa Cattolica, il Corpus Domini non ha una data precisa, ma cade ogni anno in un giorno diverso, il giovedì dopo la festa della Santissima Trinità. Trattandosi di un giorno di festa e tradizionalmente di grande partecipazione dei fedeli, che si raccolgono nella famosa processione del Corpus Domini che ha luogo in tutte le principali chiese cattoliche, la data di precetto viene fatta coincidere con la domenica successiva, ossia la seconda domenica dopo la Pentecoste.

Il rito e la processione del Corpus Domini

Come detto, la festa si svolge soprattutto attraverso una processione, nella quale il sacerdote procede portando in alto un grande ostensorio contenente l’ostia consacrata, ben visibile ai fedeli. Le processioni più famose in Italia sono senz’altro quella che si svolge a Roma il giovedì, con il percorso che parte dalla Basilica di San Giovanni in Laterano per arrivare a quella di Santa Maria Maggiore, e quella che si tiene a Orvieto, nel cui Duomo è conservato il corporale del sacerdote che venne macchiato dal miracoloso sanguinamento dell’ostia spezzata, di cui parleremo nel prossimo paragrafo.

Calendario delle Feste Cristiane

Le festività cattoliche

La religione più diffusa in Italia è il cristianesimo cattolico, professato da più del 70% degli abitanti del Paese. Le festività cattoliche più importanti sono la Pasqua, in cui si celebra la risurrezione di Gesù; il Natale, in cui si festeggia la nascita di Gesù; l’Epifania, in cui si ricorda la manifestazione di Gesù a tutti i popoli; e la Pentecoste, in cui si celebra l’effusione dello Spirito Santo e la nascita della Chiesa. Altre feste importanti, ma forse meno note, sono la quaresima, che è il periodo antecedente alla Pasqua; e il Corpus Domini, che ricorda l’Ultima Cena di Gesù con i suoi discepoli, prima della sua passione. Importante, poi, è il giorno della domenica, in cui i cattolici vanno a Messa per ricevere il corpo e il sangue di Gesù Cristo sottoforma di pane e vino.

Le feste mobili

Alcune festività cattoliche vengono chiamate feste mobili, perché la loro ricorrenza cambia di anno in anno. La maggior parte delle feste mobili sono quelle legate alla Pasqua, come l’Ascensione di Gesù, che in Italia si festeggia la sesta domenica dopo quella di Pentecoste; la Pentecoste, celebrata la settima domenica dopo quella di Pasqua; la Santissima Trinità, che ricorre l’ottava domenica dopo quella di Pasqua; e il Corpus Domini, che in Italia si celebra la nona domenica dopo quella di Pasqua. Inoltre, sono feste mobili anche la prima domenica di Quaresima, la sesta domenica precedente quella di Pasqua; il mercoledì delle Ceneri, giorno non festivo, che ricorre 46 giorni prima di Pasqua; e la festa del Sacro Cuore di Gesù, giorno non festivo, che ricorre il venerdì successivo alla domenica del Corpus Domini.

Festività cattoliche di precetto

Le feste di precetto sono quelle festività in cui il fedele ha l’impegno di partecipare alla celebrazione dell’eucaristia. La domenica, il Capodanno, l’Epifania, Ferragosto, Ognissanti, l’Immacolata Concezione e il Natale sono feste cattoliche di precetto.

Feste del santo patrono

La festa del santo patrono è una festività locale in Italia, che di solito viene celebrata per ricordare il santo patrono della comunità. Nella città patrocinata, la festa del santo patrono è un giorno festivo, di solito accompagnato da cerimonie, processioni, fuochi d’artificio e così via. I patroni più conosciuti sono la festa di San Marco a Venezia (il 25 aprile), la festa di San Nicola a Bari (l’8 maggio), la festa di San Giovanni a Firenze, Genova e Torino (il 24 giugno), la festa di San Pietro e Paolo a Roma (il 29 giugno), la festa di Santa Rosalia a Palermo (il 15 luglio), la festa di San Gennaro a Napoli (il 19 settembre), la festa di San Petronio a Bologna (il 4 ottobre) e la festa di Sant’Ambrogio a Milano (il 7 dicembre).

Quest’anno a Natale regala un Calendario!

Anno dopo anno, sempre più persone vivono lefestività come semplici ricorrenza festiva tradizionali da passare in famiglia. Come molte altri momenti dell’anno e della nostra vita, il rischio è quello di viverli in modo quasi automatico, passivo e superficiale, dimenticando che occasioni come queste rappresentano momenti importanti per il nostro spirito e per la nostra fede, giorni che sarebbe bello vivere in maniera molto più profonda, partecipata e consapevole.

Un calendario personalizzato è il più bel regalo che un cristiano possa farsi a Natale, circondato dall’amore della propria famiglia e dei propri amici. Chi non volesse rinunciare alla tradizione del regalo sotto l’albero, però, ha l’occasione di scegliere qualcosa davvero significativo. Stamparlo è semplicissimo!

Quello che proponiamo noi è di regalare un calendario delle feste Cristiane,  un dono originale, bellissimo, denso di significati e ricco di insegnamenti, che ci aiuta a conoscere non solo la storia ma anche l’amore di Dio.

Un regalo semplice e utile, adatto ai più grandi (non date per scontato che tutti gli adulti ne posseggano una copia in casa) e ai più piccoli, magari in una  versione illustrata per ragazzi.

>>> Clicca qui per la lista delle festività cristiane dell’anno 2021